PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  Mery il Sab Apr 17, 2010 3:33 pm

Care,
concordo con l'intervento di Sorriso, che non è affatto una giustificazione del cardinal Bertone! Bertone non ha idea di che cosa parli né quando si riferisce all'omosessualità, né quando si riferisce alla pedofilia. Gli atti di cui parla sono abusi di minorenni, minorenni anche di 16/17 anni, che certo non sono più bambini. Pur essendo questi atti criminali e malati, non sono associabili alla pedofilia. Sono invece atti di una sessualità (etero o omo) perversa e violenta.
Non sono abbastanza esperta per dire che cosa porti le persone verso atti di questo tipo, ma sono convinta che la non accettazione di sé, la repressione, la fuga in ruoli di prete che non ti appartengono non aiutino... certo questo non riguarda solo i gay, né solo i preti gay, e, ovviamente, non tutti i preti gay...ma è un problema che io credo esista...su cui la chiesa stessa dovrebbe interrogarsi senza pregiudizi e senza offrire interpretazioni di comodo....

Mery

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 11.01.10
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  cinzia il Ven Apr 16, 2010 3:04 pm

[quote=wow!
Hai un ottimo parroco Very Happy[/quote]

il mio parroco mi propone un cammino in accordo con le indicazioni magisteriali, perche` ritiene che la chiamata al celibato sia un cammino 'alto', mentre a suo avviso e` meno alto, intendendo con cio` piu` legato alla dimensione dell'umano, vivere in pienezza la mia sessualita` pur se in un rapporto continuativo e fedele.
io gli rispondo che sono d'accordo: la chiamata appunto al celibato, cioe` all'eunuchia per il regno, e` altissima e rappresenta per la tradizione cristiana un grande dono. ma si da il caso che io non abbia ricevuto questa chiamata! dato che mi sento decisamnete chiamata alla vita laica e alla relazione di coppia.
tuttavia pur nella diversita` di pensiero, riconosce che io abbia una coscienza formata e debba decidere per la mia vita in liberta` e piena responsabilita`. questo permette il dialogo e a mio avviso crea le premesse per una fratellanza che abbia radici profonde e meditate per entrambi.
avatar
cinzia

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 10.01.10
Età : 47
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  Giovannadarco il Ven Apr 16, 2010 1:11 pm

oraomaipiù ha scritto:Ciao ragazze, io proverò ad essere breve anche perchè ho difficoltà ad esprimere il mio pensiero scrivendo.
Le riflessioni di sorriso sono giuste e vere ma bisogna stare molto attenti a non voler trovare per forza un motivo per giustificare una dichiarazione che altro non è se non un vergognoso difendersi dai giusti attacchi alla politica e peccato del silenzio messa in atto a spese della vita e sanità psicofisica di tanti bambini.
Un prete "sano" etero o omosessuale che sia, non va con i bambini! Eterosessuale o omosessuale che sia!Certamente il celibato è un ostacolo quando non è scelto personalmente e in qualche occasione qualcuno, invece di legarsi ad una donna o un uomo in una relazione di amore più o meno seria seppure clandestina, potrebbe approfittare del suo "ruolo" di padre/educatore per circuire dei ragazzi o ragazze etero o omo come lui (come si è visto di recente alle iene) e poter esprimere una sessualità repressa. Quando però lo fa con dei bambini, che a differenza dei primi hanno la possibilità di capire ed eventualmente di reagire, è una persona DISTURBATA, ha una disfunzione del comportamento sessuale che si chiama PEDOFILIA. Qui non c'entra niente l'orientamento sessuale!!! Il motivo psicologico della sua vocazione....quello magari possiamo adoperarlo per una discussine sull'omofobia interiorizzata di un omosessuale.
Accostare la pedofilia all'omosessualità, secondo me in questa occasione, oltre ad essere il segno di una sconfinata e volontaria IGNORANZA è un ennesimo modo per distogliere l'attenzione pubblica di credenti e non, è cercare il capro espiatorio puntando il dito contro di noi, è agire con cattiveria e certamente non secondo la carità cristiana! Fomenta l'intolleranza, l'odio, il bullismo omofobico, allontana dal riconoscimento dei diritti, accresce le false credenze, comunica informazioni false e fuori da ogni collegamento scientifico, getta nello sconforto i gay e le lesbiche più fragili o che ancora non hanno fatto il percorso d liberazione dal senso di colpa, suscita rabbia e desiderio di andare via-allontanarsi da questa madre che ti ha messo al mondo ma che quando provi a darle la mano te la morde in continuazione. Via dalla sofferenza....Via! Con il rischio di allontanarsi anche da Dio. Dice un mio amico "Non è il relativismo la causa della decristianizzazione dell'Europa. E' il fondamentalismo cattolico che allontana Dio dal cuore degli uomini" e aggiunge: "Se avessimo ascoltato loro, oggi crederemmo ancora che il Sole gira intorno alla Terra, che il mondo è stato fatto in sette giorni, che i gatti neri sono l'incarnazione di Satana, che non bisogna lavarsi perchè è un rito pagano, che non bisogna usare la forchetta perchè è uno strumento di Satana, etc, etc, etc." Lui è andato via!
E' paradossale che intervenga contro la dichiarazione di Bertone proprio Tonino Cantelmi, presidente del'associazione italiana psichiatri e psicologi cattolici sostenitore della fantomatica "terapia riparativa" o di ri-orientamento all'eterosessualità.
Eppure è un piccolo sollievo per me. Le sue parole chiariscono bene anche il fatto che qui si parla di bambini: «È una tesi senza fondamento, perché il pedofilo è attratto da soggetti pre-puberi, che non hanno sviluppato la sessualità, e quindi la pedofilia è una perversione che prescinde assolutamente dall’orientamento sessuale». Non a caso, continua Cantelmi, «dei 10mila pedofili accertati che ci sono in Italia, la maggior parte ha una vita “normale”, con famiglia e mostrano tendenze eterosessuali». Ma lo psichiatra dà anche una possibile interpretazione delle parole del cardinale, ipotizzando che in realtà egli intendesse riferirsi al fatto che spesso i casi segnalati di pedofilia del clero riguardano minorenni già sviluppati e quindi in quel caso non si può parlare di pedofilia in senso stretto ma di omosessualità.
Io però, e mi scuserete, non credo più nella buona fede di certi uomini di chiesa. No! Non voglio dare nessuna interpretazione delle sue parole. Basta!
Oggi 15 aprile su Repubblica (pag. 1 e pag.35) c'è un interessante articolo-appello, una bella lettera scritta da HANS KUNG (teologo conciliare che studiò con Ratzinger) ai vescovi, ai sacerdoti, ai laici.
Credo valga la pena di leggerla, poi magari ce la commentiamo: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un abbraccio a tutte dal cuore (un pò appesantito si, convengo!)


ti ho già risposto in pvt per email Wink
avatar
Giovannadarco

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 02.01.10
Località : Napoli

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  Giovannadarco il Ven Apr 16, 2010 1:10 pm

cinzia ha scritto:molto bella e ricca di spunti la riflessione di sorriso, grazie!!

mi associo. Infatti è un buon punto di partenza per discutere di come viene vissuta la sessualità in conventi,seminari,ecc.
avatar
Giovannadarco

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 02.01.10
Località : Napoli

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  Giovannadarco il Ven Apr 16, 2010 1:09 pm

cinzia ha scritto:evviva la dote squisitamente femminile della prolissita`.

Very Happy Very Happy Very Happy


per farti alleggerire: risposta del mio parroco sul caso bertone, 'ma che deficente!! certe cose non si possono pensare! e se per digrazia si pensano certamente non si devono dire!'.


wow!
Hai un ottimo parroco Very Happy
avatar
Giovannadarco

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 02.01.10
Località : Napoli

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  cinzia il Gio Apr 15, 2010 6:08 pm

evviva la dote squisitamente femminile della prolissita`.

Very Happy Very Happy Very Happy


per farti alleggerire: risposta del mio parroco sul caso bertone, 'ma che deficente!! certe cose non si possono pensare! e se per digrazia si pensano certamente non si devono dire!'.
avatar
cinzia

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 10.01.10
Età : 47
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  oraomaipiù il Gio Apr 15, 2010 5:58 pm

Ehmmmmmmm non sono riuscita adessere breve Embarassed sorry!!!
avatar
oraomaipiù

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  oraomaipiù il Gio Apr 15, 2010 5:57 pm

Ciao ragazze, io proverò ad essere breve anche perchè ho difficoltà ad esprimere il mio pensiero scrivendo.
Le riflessioni di sorriso sono giuste e vere ma bisogna stare molto attenti a non voler trovare per forza un motivo per giustificare una dichiarazione che altro non è se non un vergognoso difendersi dai giusti attacchi alla politica e peccato del silenzio messa in atto a spese della vita e sanità psicofisica di tanti bambini.
Un prete "sano" etero o omosessuale che sia, non va con i bambini! Eterosessuale o omosessuale che sia!Certamente il celibato è un ostacolo quando non è scelto personalmente e in qualche occasione qualcuno, invece di legarsi ad una donna o un uomo in una relazione di amore più o meno seria seppure clandestina, potrebbe approfittare del suo "ruolo" di padre/educatore per circuire dei ragazzi o ragazze etero o omo come lui (come si è visto di recente alle iene) e poter esprimere una sessualità repressa. Quando però lo fa con dei bambini, che a differenza dei primi hanno la possibilità di capire ed eventualmente di reagire, è una persona DISTURBATA, ha una disfunzione del comportamento sessuale che si chiama PEDOFILIA. Qui non c'entra niente l'orientamento sessuale!!! Il motivo psicologico della sua vocazione....quello magari possiamo adoperarlo per una discussine sull'omofobia interiorizzata di un omosessuale.
Accostare la pedofilia all'omosessualità, secondo me in questa occasione, oltre ad essere il segno di una sconfinata e volontaria IGNORANZA è un ennesimo modo per distogliere l'attenzione pubblica di credenti e non, è cercare il capro espiatorio puntando il dito contro di noi, è agire con cattiveria e certamente non secondo la carità cristiana! Fomenta l'intolleranza, l'odio, il bullismo omofobico, allontana dal riconoscimento dei diritti, accresce le false credenze, comunica informazioni false e fuori da ogni collegamento scientifico, getta nello sconforto i gay e le lesbiche più fragili o che ancora non hanno fatto il percorso d liberazione dal senso di colpa, suscita rabbia e desiderio di andare via-allontanarsi da questa madre che ti ha messo al mondo ma che quando provi a darle la mano te la morde in continuazione. Via dalla sofferenza....Via! Con il rischio di allontanarsi anche da Dio. Dice un mio amico "Non è il relativismo la causa della decristianizzazione dell'Europa. E' il fondamentalismo cattolico che allontana Dio dal cuore degli uomini" e aggiunge: "Se avessimo ascoltato loro, oggi crederemmo ancora che il Sole gira intorno alla Terra, che il mondo è stato fatto in sette giorni, che i gatti neri sono l'incarnazione di Satana, che non bisogna lavarsi perchè è un rito pagano, che non bisogna usare la forchetta perchè è uno strumento di Satana, etc, etc, etc." Lui è andato via!
E' paradossale che intervenga contro la dichiarazione di Bertone proprio Tonino Cantelmi, presidente del'associazione italiana psichiatri e psicologi cattolici sostenitore della fantomatica "terapia riparativa" o di ri-orientamento all'eterosessualità.
Eppure è un piccolo sollievo per me. Le sue parole chiariscono bene anche il fatto che qui si parla di bambini: «È una tesi senza fondamento, perché il pedofilo è attratto da soggetti pre-puberi, che non hanno sviluppato la sessualità, e quindi la pedofilia è una perversione che prescinde assolutamente dall’orientamento sessuale». Non a caso, continua Cantelmi, «dei 10mila pedofili accertati che ci sono in Italia, la maggior parte ha una vita “normale”, con famiglia e mostrano tendenze eterosessuali». Ma lo psichiatra dà anche una possibile interpretazione delle parole del cardinale, ipotizzando che in realtà egli intendesse riferirsi al fatto che spesso i casi segnalati di pedofilia del clero riguardano minorenni già sviluppati e quindi in quel caso non si può parlare di pedofilia in senso stretto ma di omosessualità.
Io però, e mi scuserete, non credo più nella buona fede di certi uomini di chiesa. No! Non voglio dare nessuna interpretazione delle sue parole. Basta!
Oggi 15 aprile su Repubblica (pag. 1 e pag.35) c'è un interessante articolo-appello, una bella lettera scritta da HANS KUNG (teologo conciliare che studiò con Ratzinger) ai vescovi, ai sacerdoti, ai laici.
Credo valga la pena di leggerla, poi magari ce la commentiamo: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Un abbraccio a tutte dal cuore (un pò appesantito si, convengo!)
avatar
oraomaipiù

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  cinzia il Gio Apr 15, 2010 12:44 pm

molto bella e ricca di spunti la riflessione di sorriso, grazie!!
avatar
cinzia

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 10.01.10
Età : 47
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

dico la mia, ma la prendo alla larga e forse vado fuori tema...

Messaggio  sorriso il Mer Apr 14, 2010 11:05 pm

Ci ho pensato un po' e alla fine ho deciso di intervenire anch'io su questa questione. Chi mi conosce sa che non sono un'attivista, che a livello personale non sento come brucianti e urgenti alcune problematiche che, per altre donne e amiche, sono di primaria importanza, al punto da determinare scelte di fede significative e posizioni ecclesiali di una certa portata. Di tutte queste persone io ho grande stima, ma mi si perdoni se per ora, per questa particolare stagione della mia vita, il mio impegno ecclesiale in merito è limitato e certamente la mia testimonianza cristiana ne risulta indebolita.
Le parole della zietta e il dibattito che ne è nato però mi hanno fatto riflettere su una tematica su cui da tempo mi stavo interrogando, il legame tra omosessualità, pedofila e celibato per il Regno. Gli articoli comparsi in questi giorni, gli stessi interventi di Bertone e di Lombardi, cercano di fare dei distinguo, di creare dei binomi, di assegnare competenze...
Una premessa. Più ci penso e più mi dico che la Chiesa ufficiale continua a negare la complessità dell'uomo, quel suo essere, a dispetto della linearità e della coerenza con cui lo dipinge in tanta letteratura cristiana ufficiale, immensamente complesso, dove le diverse dimensioni, quella umana, spirituale, affettiva, emotiva, vocazionale sono intimamente intrecciate, direi indistricabilmente intrecciate, a formare un tessuto dove in nessi di causalità vengono meno. La Chiesa continua a parlare ad un uomo monolitico e semplice che non c'è più o forse non c'è mai stato e cosa ancora più anacronistica, continua a insegnargli una via morale, affettiva, sessuale, non praticabile oggi, proprio perchè nega questa complessità che nella quotidianità ciascuno di noi sperimenta o ha sperimentato nella propria storia.
Applico queste mie considerazioni preliminari alla questione odierna e mi dico: se facessimo un censimento, anonimo naturalmente, nei noviziati e nei seminari, saremmo scioccati dal numero di uomini e donne che si dichiarano omosessuali, o che comunque, avvertono in se stessi alcune innegabili tendenze verso il proprio sesso. Ma se domandassimo a queste persone un resoconto biografico che illustri le modalità con cui hanno colto queste inclinazioni, su come le hanno vissute nei loro stadi preliminari, su come in questo terreno è maturata la loro scelta di fede, la loro vocazione al celibato per il Regno, su come sono stati aiutati dalla Chiesa a vivere la loro omosessualità, su come lo fanno ora... beh, credo che la nostra reazione sarebbe altrettanto stupita e sofferta. Parlo della dirazione spirituale, tanto cara alla tradizione monastica e alla formazione presbiterale, ma parlo soprattutto degli intimi tormenti interiori, dei sensi di colpa, delle censure, delle paure, che stanno nel cuore e che non si esternano, a se stessi innanzitutto, ma che come motori invisibili, inconsci, direbbero alcuni psicologi, hanno portato molti uomini e donne a scegliere il celibato per il Regno, per sublimare, cancellare, negare, assorbire, gestire un' identità sessuale che non sapevano "collocare", che non aveva una "casellina" nel casellario della pastorale vocazionale, o più genericamente affettiva. Ma attenzione, non la sapevano collocare perchè la Chiesa per prima, nella quale queste persone sono cresciute, non era e non è in grado di farlo, proprio in ragione di quella negazione della complessità di cui dicevo prima. E così queste persone si danno risposte da sole, si cercano vie di salvezza o di fuga, con gli strumenti più o meno fortunati che hanno, ma non tutti hanno la fortuna di avere una guida spirituale con un sano sguardo profetico o la possibilità di farsi, quando necessario, un percorso di psicoterapia!
Così succede che giovani adolescenti in forse, in potenza o in atto omosessuali, guidati da improbabili maestri si avviino al celibato per il Regno, portandosi dentro gomitoli di sentimenti senza nome che, talvolta si fanno talmente grossi e ingarbuglaiti, da portare negli anni, gravi conseguenze sulla psiche e sul comportamento delle persone, magari divenute guide di altri, preti in oratorio, monaci, frati... Quante relazioni omosessuali si consumano in questi spazi, quanti innamoramenti non confessati, taciuti, portati come un peccato... Perchè ciò che siamo non può essere taciuto, non può rimanere sommerso a lungo, e prima o poi la nostra verità viene a galla. Il problema è che siamo complessi e quando remiamo contro la verità le cose peggiorano, si complicano, talvolta diventano PURTROPPO, malattia e talvolta perversione...e la cronaca è lì a testimoniarlo. Sospetto che una buona fetta di preti pedofili abbia alle spalle una storia analoga, giovani ragazzi che avevano un tesoro in vasi d'argilla che la Chiesa non ha saputo custodire con cura, di cui non si è presa cura... il vaso si è rotto e il tesoro si è disperso, non è più tesoro, ma è macchia che infanga la Chiesa agli occhi del mondo... E qualche zietta bisbetica ha pure il coraggio di fare ordine in questo ginepraio di umanità e dolore, di violenza subita e commessa...
Mi auguro che nella Chiesa e soprattutto negli spazi del discernimento e della formazione, ci siano uomini e donne omossessuali, capaci di essere guide illuminate per chi si trova in situzioni analoghe.
Perdonatemi se mi sono dilungata.
Sorriso

ps Ho parlato di "Chiesa", facendo ovviamente e forse incautamente una semplificazione, mettendo sotto la stessa etichetta le diverse confessioni cristiane. Numerose sono le differenze, le debolezze e i punti di forza tra le diverse confessioni, ma ci mancava che mi mettevo a fare delle distizioni...non ne uscivate vive! Già così....
avatar
sorriso

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 22.02.10
Età : 36

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  cinzia il Mer Apr 14, 2010 6:08 pm

cara OOMP c'e`tutto uno scambio sopra su questo argomento, siam tutte li` ad accapigliarci.

pero` mi chiedo: ma perche` ve la prendete tanto? che vi aspettate di diverso?

e` come se io mi aspettati che il mio capo non mi usi come sgabello per la sua ascesa carrieristica. sebbene consideri la cosa un'abominio di fronte a Dio e agli uomini, realisticamente so che la cosa sta cosi` e che continuera` a stare cosi` nei secoli dei secoli. sta nel fatto che la natura dell'uomo inclina verso il peccato. poi come dicevo altrove la zizzania verra` separata dal grano buono, ma probabilmente io non saro` qui a vederlo.

nel frattempo cerco di lavorare bene, volere bene al mio capo lo stesso, cercando di dire la mia nei modi e tempi che mi sono permessi (strettissimi e bel lontani da ogni possibile pretesa), scrutando alla ricerca del riflesso dell'amore che certo cristo ha per lui.

so che questo mio modo di vedere e` considerato ridicolo e anche un po' fastidioso ma sono contenta che altri sia stato considerato fastidioso tanto che gli hanno pure sputato in faccia.

Cinzia

ps e` certo che le dichiarazioni del bertone e la marcia indietro del lombardi sono INACCETTABILI, GROSSOLANE e profondamente IRRITANTI. ma anche una figura di M. di fronte al mondo occidentale da sottorrarsi da soli. attenzione pero` che il ns mondo non e` poi tanto vasto, e fuori e` molto diverso. sempre siamo servi inutili, a Dio piacendo.
avatar
cinzia

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 10.01.10
Età : 47
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  rebyserena il Mer Apr 14, 2010 5:54 pm

riposta il tuo post in lesbiche credenti. si può?
almeno siamo in due ad essere incavolate nere
avatar
rebyserena

Messaggi : 62
Data d'iscrizione : 16.01.10
Età : 37
Località : milano bergamo brescia

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  oraomaipiù il Mer Apr 14, 2010 12:58 am

Io non ne posso proprio più!!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Leggete le dichiarazioni omofobe e paracule di Bertone e ditemi cosa ne pensate. Ma di che studi parla????? Di quali ricerche???? E chi sono questi psicologi e psichiatri di cui blatera????
Invoco la giustizia divina Twisted Evil

VATICANO
"Pedofilia-omosessualità", scontro Bertone-gay
Scritte oscene sulla casa natale del Papa
Dal Cile il segretario di Stato della Santa Sede ricorre a un parallelismo che provoca subito critiche. Padre Lombardi: "Il Pontefice disposto a incontrare vittime ma lontano dai media"


Il cardinale Tarcisio Bertone
ROMA - Ieri, parlando dal Cile, il segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone non ha solo annunciato nuovi provvedimenti anti-abusi dei sacerdoti. Ha anche pronunciato una frase che ha fatto insorgere le comunità gay, sia quelle locali che quelle italiane. Dopo aver detto che non c'è alcun collegamento tra la pedofilia e il celibato a cui sono sottoposti i preti, ha sostenuto che questo tipo di patologie ha invece un legame con l'omosessualità. Ed è bufera. Nello stesso giorno in cui, dalla Germania, arriva la notizia di scritte oscene trovate sulla casa natale di Benedetto XVI, in Baviera.

Le parole di Bertone. "Molti sociologi, molti psichiatri hanno dimostrato che non c'è relazione tra celibato e pedofilia - ha dichiarato il segretario di Stato - e invece molti altri hanno dimostrato, me lo hanno detto recentemente, che c'è una relazione tra omosessualità e pedofilia. Si tratta di una patologia che interessa tutte le categorie sociali, e preti in minor grado in termini percentuali". Il segretario di Stato di Benedetto XVI ha comunque ammesso che "il comportamento dei preti in questo caso, il comportamento negativo, è molto grave, è scandaloso". Bertone, che ha visitato le zone più colpite dal terremoto dello scorso 27 febbraio in Cile, ha anche insistito nel sostenere che la Chiesa non ha mai tentato di nascondere i casi di abusi o di frenare le indagini; e ha ricordato che papa Benedetto XVI ha incontrato alcune vittime, ha chiesto perdono "in ripetute occasioni" ed è disposto a continuare a farlo.

Le reazioni. Il Movimento cileno per le minoranze sessuali (Movikh) ha subito criticato le parole sull'omosessualità: "Bertone mente in modo palese ed inumano quando sostiene che ci sono studi che dimostrato l'esistenza di relazioni tra l'omosessualità e la pedofilia". Qui in Italia, il leader storico di Arcigay Aurelio Mancuso ha detto che "come sempre i cardinali stravolgono la realtà". ranco Grillini, esponente dell'Idv e leader di Gaynet, ha definito "gravissime" le affermazioni del numero due della Santa Sede. La deputata Pd Paola Concia ha espresso "indignazione: è davvero sconfortante che ancora oggi eminenti rappresentanti della Chiesa cattolica si lascino andare ad analisi così grossolane". Ancora più dura Gaylib, l'associazione omosex di centrodestra: "Il Vaticano dovrebbe chiedere perdono al mondo e alla storia presso l'assemblea generale dell'Onu". Infine i radicali, secondo cui il cardinale è stato "volgare e maldestro".

Il Papa e le vittime. Oggi il Vaticano fa sapere che Benedetto XVI è disposto ad incontrare le vittime degli abusi sessuali da parte di religiosi, ma "in un clima di raccoglimento e riflessione, non sotto una pressione di carattere mediatico". Lo ha detto il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, illustrando il programma del viaggio del Papa a Malta, sabato e domenica prossimi.

Le scritte oscene. Dalla Germania arriva la notizia che scritte oscene a sfondo sessuale "così offensive da non poter essere riportate" sono state trovate sui muri della casa natale di papa Benedetto XVI, nella cittadina bavarese di Marktl am Inn. Le scritte sono state fatte la notte scorsa con una bomboletta spray e sono state scoperte, secondo la polizia, da un passante alle sei di stamane. L'atto di vandalismo precede di soli tre giorni l'ottantatreesimo compleanno del Pontefice.

La Repubblica (13 aprile 2010)
avatar
oraomaipiù

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: PEDOFILIA-OMOSESSUALITA': aaaaaaaahhh AIUTATEMI PERCHè SONO FURIBONDA!!!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum