Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  vivi il Ven Giu 25, 2010 9:47 am

aggiungo una frase non religiosa, anche se lui dissenterà affermando che è uno con il padre. Questa cu- (o)- ltura emmergente da bar che sta scivolando tiepidamente nelle nostre menti non mi piace.....e che passa anche come spiritosa !!!!


NATA FEMMINA:

lettera aperta della scrittrice albanese Elvira Done a Berlusconi



La scrittrice albanese Elvira Dones ha scritto questa lettera aperta al
premier Silvio Berlusconi in merito alla battuta del Cavaliere sulle "belle
ragazze albanesi".
In visita a Tirana, durante l'incontro con Berisha, il premier ha attaccato
gli scafisti e ha chiesto più vigilanza all'Albania. Poi ha aggiunto:
"Faremo eccezioni solo per chi porta belle ragazze".

NATA FEMMINA
Egregio Signor Presidente del Consiglio, le scrivo su un giornale che lei
non legge, eppure qualche parola gliela devo, perché venerdì il suo
disinvolto senso dello humour ha toccato persone a me molto care: "le belle
ragazze albanesi".
Mentre il premier del mio paese d'origine, Sali Berisha, confermava
l'impegno del suo esecutivo nella lotta agli scafisti,lei ha puntualizzato
che "per chi porta belle ragazze possiamo fare un'eccezione".
Io quelle "belle ragazze" le ho incontrate, ne ho incontrate a decine, di
notte e di giorno, di nascosto dai loro magnaccia, le ho seguite da
Garbagnate Milanese fino in Sicilia. Mi hanno raccontato sprazzi delle loro
vite violate, strozzate, devastate.
A "Stella" i suoi padroni avevano inciso sullo stomaco una parola:
“puttana”.
Era una bella ragazza con un difetto: rapita in Albania e trasportata in
Italia, si rifiutava di andare sul marciapiede. Dopo un mese di stupri
collettivi ad opera di magnaccia albanesi e soci italiani, le toccò
piegarsi. Conobbe i marciapiedi del Piemonte, del Lazio, della Liguria, e
chissà quanti altri. E' solo allora - tre anni più tardi - che le incisero
la sua professione sulla pancia: così, per gioco o per sfizio.
Ai tempi era una bella ragazza, sì. Oggi è solo un rifiuto della società,
non si innamorerà mai più, non diventerà mai madre e nonna. Quel "puttana"
sulla pancia le ha cancellato ogni barlume di speranza e di fiducia
nell'uomo, il massacro dei clienti e dei protettori le ha distrutto l'utero.



Sulle "belle ragazze" scrissi un romanzo, pubblicato in Italia con il titolo
“Sole bruciato”. Anni più tardi girai un documentario per la tv svizzera:
andai in cerca di un'altra bella ragazza, si chiamava Brunilda, suo padre mi
aveva pregato in lacrime di indagare su di lei. Era un padre come tanti
altri padri albanesi ai quali erano scomparse le figlie, rapite, mutilate,
appese a testa in giù in macellerie dismesse se osavano ribellarsi. Era un
padre come lei, Presidente, solo meno fortunato. E ancora oggi il padre di
Brunilda non accetta che sua figlia sia morta per sempre, affogata in mare o
giustiziata in qualche angolo di periferia. Lui continua a sperare, sogna il
miracolo.

E' una storia lunga, Presidente... ma se sapessi di poter contare sulla sua
attenzione, le invierei una copia del mio libro, o le spedirei il
documentario, o farei volentieri due chiacchiere con lei. Ma l'avviso,
signor Presidente: alle battute rispondo, non le ingoio. In nome di ogni
Stella, Bianca, Brunilda e delle loro famiglie queste poche righe gliele
dovevo.

In questi vent'anni di difficile transizione l'Albania s'è inflitta molte
sofferenze e molte ferite con le sue stesse mani, ma nel popolo albanese
cresce anche la voglia di poter finalmente camminare a spalle dritte e testa
alta. L'Albania non ha più pazienza né comprensione per le umiliazioni
gratuite.

Credo che se lei la smettesse di considerare i drammi umani come materiale
per battutacce da bar a tarda ora, non avrebbe che da guadagnarci.
Questa "battuta" mi sembra sia passata sottotono in questi giorni in cui
infuria la polemica Bertolaso, ma si lega profondamente al pensiero e alle
azioni di uomini come Berlusconi, pensieri e azioni in cui il rispetto per
le donne é messo sotto i piedi ogni giorno, azioni che non sono meno
criminali di quelli che sfruttano le ragazze albanesi, sono solo camuffate
sotto gesti galanti o regali costosi.
Mi vergogno profondamente e chiedo scusa a tutte le donne albanesi.

Merid Elvira Done

PS.: Spero che tutte le persone che ricevono la presente comunicazione
sentano l'obbligo civile e morale di trasmetterla ad altre persone.
Grazie Elvira




avatar
vivi

Messaggi : 380
Data d'iscrizione : 21.01.10
Età : 52
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  Rosa Elena il Mer Giu 16, 2010 10:45 pm

Sarà...io continuo a ridere, ci vuole un pò di senso dell'ironia. Se una dovesse prendere sul serio quello che hanno detto gli uomini su di noi, finirei con l'odiarli. E ne hanno dette di corbellerie. La mia psicologa diceva che sarei guarita dalla mia tristezza nel momento in cui mi sarei messa a ridere tutte le volte che mi veniva da piangere. E così faccio ora: rido dove prima mi veniva da strillare. Non credo ci sia nulla di male nell'ammettere che uomini santissimi e degnissimi insieme alle cose magnifiche che hanno detto, hanno detto anche delle immense stupidaggini. E guarda un pò...a proposito della cosiddetta inferiorità delle donne, si tiravano fuori le stesse argomentazioni che ora si tirano fuori a proposito di lesbiche ed omosessuali.... Sarà mica un caso?
avatar
Rosa Elena

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  WhiteShadow il Mer Giu 16, 2010 7:19 pm

Leggendo mi veniva in mente che molte conquiste tra cui il riconoscimento della pari dignità della donna non sono venute tanto dalla Chiesa ma da lotte politiche laiche.
Tuttavia nella Bibbia c'è un passaggio che quando l'ho letto mi ha fatto sobbalzare sulla sedia da quanto appare moderno. Mi riferisco alla Genesi quando Dio caccia Adamo ed Eva da Eden e si rivolge alla donna dicendole:

Verso tuo marito sarà il tuo istinto,
ed egli ti dominerà". (Gn 3,16)

Quindi era già chiaro che certi rapporti di forza tra uomo e donna sono un effetto del peccato. Dio ha creato uomo e donna, il maschile e il femminile come figure complementari, diverse tra loro ma che condividono la stessa condizione umana e la stessa dignità. Come si evince anche da Gn 1,27:

Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò.

L'uomo che Dio crea per primo non può definirsi maschio senza la donna. Quando Dio crea "l'uomo" non crea un individuo di sesso maschile ma una sorta di prototipo del genere umano...

L'unica ossessione nelle citazioni anacronistiche di joy (almeno quelle che riguardano la cultura cristiana lo sono) è il sesso. Sembra proprio che questi dicevano queste cose per preservare la castità degli uomini a spese della donna e della sua dignità umana...
avatar
WhiteShadow

Messaggi : 282
Data d'iscrizione : 15.01.10
Località : Firenze

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  linda il Mer Giu 16, 2010 5:10 pm

Salve a tutte,
ma perchè queste frasi citate una l'altra come colpi di mitraglia? A me non fanno ridere per nulla. Mi preme però sottolineare due cose: la verità e la limpidezza delle fonti (se la fonte è solo internet prendo con le dovute pinze, ma sto al se), due, importante molto, ogni santo va collocato nel suo preciso contesto storico e culturale, non si può estrapolarne una frase e gettarla lì in mezzo alle altre che, come strumenti a fiato, ne propagano l'eco. Se io non fossi cattolica o comunque cristiiana o avessi scarsa conoscenza (ne ho poca in realtà è chiaro) della dottrina cattolica , mi verrebbe da provare una rabbia enorme e direi: " ma questi erano un branco di pazzi". So che la posizione della donna è stata durala Chiesa e non solo quella Cattolica, penso ad esmpio a Giuliana da Norwich, Etty Hillesum (per arrivare a storia più recente) ha dato spazio e al cuore di donne straord,nciclica di Giovanni Paolo II dedicata alla figura femminile, meravigliosa per non parlare del fatto che è stato il primo Papa a santificare e beatificare donne sposate, (non vedove poi consacrate come Santa Rita da Cascia ad esempio) quindi con tanto di rapporti sessuali e figli.
Uno dei libri più belli che ho letto (e voglio sottolineare che amo molto la lettura in generale) sono state le Confessioni di Agostino, un santo di una mente eccelsa e credo ancora non compreso e studiato come merita.
E' un santo a cui penso spesso nella preghiera, nonostante il periodo di m...
Il fatto che la donna abbia dovuto lottare e debba farlo ancora molto non mi fa sentire migliore o peggiore, mi rende solo consapevole della grandezza del dono della femminilità, tanto complicato per quanto profondo e importante.
Se nel cammino l'uomo (intesao come figura sociale) è stato è più avvantaggiato, mi fa una sana rabbia, voglio lottare per questo, ma con le armi della comprensione, della franchezza e dell'apertutra, Non ho mai creduto nelle pari opportunità, ma nelle apri diversità.
Forse è il posto meno indicato ma se dovessi fare un bilancio della serenità nei miei rapporti di lavoro (cento a uno che vincono i rapporti con gli uomini, io insegno e la maggior parte delle mie colleghe sono donne), sono più leggeri, non invidiosi ( a parte un mio coleega super effeminato che in competizione pure con le bidelle, ma gli voglio bene uguale) e un pò meno competitivi. Ma è il mio bilancio, ogni ambiente può smentire. Ho mescolato un pò di cose ma spero di essermi fatta capire. La verità non è mai da una parte sola cos' come la ricchezza della diversità
Shalom a tutte
L.

linda

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 10.06.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  Rosa Elena il Lun Giu 14, 2010 6:50 pm

Io non so cosa voglia dimostrare Joy, l'unica cosa che so è che sto ridendo come una matta a leggere le citazioni....Sveglia donne!
avatar
Rosa Elena

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  cinzia il Lun Giu 14, 2010 5:53 pm

infatti, come mai?

vuoi offrire la fonti per una una tesi sulla misoginia nella storia delle religioni monoteiste?
o dimostrare che l'omofobia e la misoginia viaggiano strettamente correlate?
o che a partire dall'annuncio paolino che si e` operato lo stravolgimento della predicazione di Gesu` detto il Cristo?

chissa`....

cyclops
avatar
cinzia

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 10.01.10
Età : 48
Località : milano

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  anita il Dom Giu 13, 2010 1:51 pm

cara joy a cosa si deve questo raptus? Smile
avatar
anita

Messaggi : 834
Data d'iscrizione : 20.01.10
Età : 46
Località : bergamo

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  joy il Dom Giu 13, 2010 12:53 pm

"Ammonite quelle [donne] di cui temete l'insubordinazione, lasciatele sole nei loro letti, picchiatele." Corano, Sura IV, 34

"All’uomo compete il governo, la donna deve piegarsi. L’uomo è più elevato e migliore, la donna una creatura dimidiata, una bestia idrofoba, il merito maggiore che possiede è quello di generare." Martin Lutero, padre della riforma cristiana protestante

"Fà il bambino con tutte le tue forze, se ci lasci la vita muori pure, bene per te dal momento che muori compiendo un’opera nobile."
Martin Lutero, padre della riforma cristiana protestante

"Anche se stanche e alla fine devono morire, non fa nulla, lasciale affrontare la morte, esse sono qui proprio per questo."
Martin Lutero, padre della riforma cristiana protestante

"Se la moglie non vuole, venga la serva!" Martin Lutero, padre della riforma cristiana protestante

"Se gli uomini potessero vedere quel che si nasconde sotto la pelle, la vista delle donne causerebbe solo il vomito. Se rifiutiamo di toccare lo sterco anche con la punta delle dita, come possiamo desiderare di abbracciare una donna, creatura di sterco?" Sant'Odone, abate di Cluny

"Quando vedi una donna pensa che sia un demonio, che sia una sorta di inferno." Papa Pio II°
"La donna è male sopra ogni altro male, serpe e veleno contro il quale nessuna medicina va bene. Le donne servono soprattutto a soddisfare la libidine degli uomini."
San Giovanni Crisostomo, cui è particolarmente devoto Herr Joseph Alois Ratzinger, papa Benedetto XVI

"Ti chiederanno dei mestrui. Di': «Sono un'impurità.» Non accostatevi alle vostre spose durante i mestrui e non avvicinatele prima che si siano purificate." Corano, Sura II, 222

"Quando una donna abbia flusso di sangue, cioè il flusso nel suo corpo, la sua immondezza durerà sette giorni; chiunque la toccherà sarà immondo fino alla sera. Ogni giaciglio sul quale si sarà messa a dormire durante la sua immondezza sarà immondo; ogni mobile sul quale si sarà seduta sarà immondo. Chiunque toccherà il suo giaciglio, dovrà lavarsi le vesti, bagnarsi nell'acqua e sarà immondo fino alla sera. Chi toccherà qualunque mobile sul quale essa si sarà seduta, dovrà lavarsi le vesti, bagnarsi nell'acqua e sarà immondo fino alla sera. Se l'uomo si trova sul giaciglio o sul mobile mentre essa vi siede, per tale contatto sarà immondo fino alla sera. Non ti accosterai a donna per scoprire la sua nudità durante l'immondezza mestruale. Se uno ha un rapporto con una donna durante la sua immondezza mestruale e ne scopre la nudità, quel tale ha scoperto la sorgente di lei ed essa ha scoperto la sorgente del proprio sangue; perciò tutti e due saranno eliminati dal loro popolo." Bibbia, Levitico

"Quando una donna sarà rimasta incinta e darà alla luce un maschio, sarà immonda per sette giorni; sarà immonda come nel tempo delle sue regole (n.d.r.: mestruazioni). L’ottavo giorno si circonciderà il bambino. Poi essa resterà ancora trentatrè giorni a purificarsi dal suo sangue; non toccherà alcuna cosa santa e non entrerà nel santuario, finché non siano compiuti i giorni della sua purificazione. Ma, se partorisce una femmina sarà immonda due settimane come al tempo delle sue regole; resterà sessantasei giorni a purificarsi del suo sangue."
Bibbia, Levitico

"La donna è in rapporto con l’uomo come l’imperfetto ed il difettivo col perfetto. La donna è fisicamente e spiritualmente inferiore e la sua inferiorità risulta dall’elemento fisico, più precisamente dalla sua sovrabbondanza di umidità e dalla sua temperatura più bassa. Essa è addirittura un errore di natura, una sorta di maschio mutilato, sbagliato, mal riuscito." San Tommaso d'Aquino, Summa Teologica

"In ogni caso la donna serve solo alla propagazione della specie. Tuttavia la donna trascina in basso l’anima dell’uomo dalla sua sublime altezza, portando il suo corpo in una schiavitù più amara di qualsiasi altra." San Tommaso d'Aquino, Summa Teologica

“Cosicchè si vede come causata da una natura particolare (dell'azione del seme maschile), una donna non sia altro che una mancanza, o una caso negativo. Per il potere attivo dello sperma, esso cerca sempre di produrre qualcosa di completamente uguale a sè stesso, cioè un maschio. Se invece viene generata una donna, questo può accadere perchè il seme è debole, o perchè la materia (fornita dalla femmina) è inadeguata, oppure per l'azione di fattori esterni come l'azione dei venti meridionali che rendono umida l'aria.”
San Tommaso d'Aquino, Summa Teologica, 1, q. 92, art 1

"Verso il tuo uomo dovrà andare il tuo anelito ed egli sarà il tuo signore, così dunque discendi alla sua dipendenza, così sii una delle subordinate. Le donne sono destinate principalmente a soddisfare la lussuria degli uomini. Dove c’è la morte ivi c’è il matrimonio e dove non c’è matrimonio ivi non c’è morte."
San Giovanni Crisostomo, cui è particolarmente devoto Herr Joseph Alois Ratzinger, papa Benedetto XVI°

"È opportuno il voto alle donne perché sono più conservatrici e più legate agli ambienti ecclesiastici, ma ciò non toglie valore alla loro necessaria ineguaglianza e inferiorità in quanto la Sacra Scrittura sottopone soprattutto alla nostra attenzione due dei maggiori pericoli: vino e donne." Papa Benedetto XV°
avatar
joy

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 29.12.09
Età : 106
Località : FIRENZE

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Citazioni religiose contro le donne 4° parte

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum