Come uno “stigma”

Andare in basso

Come uno “stigma”

Messaggio  Sarya il Ven Gen 15, 2010 9:03 pm

L’omosessualità è, insomma, una caratteristica assai dispregiativa?

Nell’antica Grecia, lo stigma era il segno inciso con il coltello, o impresso a fuoco, che rendeva chiaro che il suo portatore era persona indegna e, come tale, era da evitare, specie nei luoghi pubblici…
La maggior parte degli etero hanno elaborato la teoria dello stigma per accreditare la disumanizzazione delle persone omosessuali!
La famiglia, la chiesa il luogo di lavoro, rappresentano le più ampie sfere relazionali, vi è mai capitato di legittimare e non senza sofferenza la diversità sessuale e affettiva? scratch
avatar
Sarya

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 01.01.10
Località : Costiera Sorrentina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum