Per prepararci alla veglia

Andare in basso

Per prepararci alla veglia

Messaggio  Elisabetta il Lun Mar 14, 2011 8:52 pm

ATTI 10(1-43)

.."CIO' CHE DIO HA PURIFICATO ,TU NON CHIAMARLO PIU' PROFANO."

.."IL CENTURIONE CORNELIO,UOMO GIUSTO E TIMORATO DI DIO,STIMATO DA TUTTO IL POPOLO DEI GIUDEI,E' STATO AVVERTITO DA UN ANGELO SANTO DI INVITARTI NELLA SUA CASA,PER ASCOLTARE CIO' CHE HAI DA DIRGLI."

.."VOI SAPETE CHE NON E' LECITO PER UN GIUDEO UNIRSI O INCONTRARSI CON PERSONE DI ALTRA RAZZA,MA DIO MI HA MOSTRATO CHE NON SI DEVE DIRE PROFANO O IMMONDO NESSUN UOMO.".."IN VERITA' STO' RENDENDOMI CONTO CHE DIO NON FA' PREFERENZE DI PERSONE,MA CHI LO TEME E PRATICA LA GIUSTIZIA,A QUALUNQUE POPOLO APPARTENGA,E' A LUI ACCETTO.
QUESTA E' LA PAROLA CHE EGLI HA INVIATO AI FIGLI DI ISRAELE,RECANDO LA BUONA NOVELLA,PER MEZZO DI GESU' CRISTO,CHE E' IL SIGNORE DI TUTTI.
...CHIUNQUE CREDE IN LUI OTTIENE LA REMISSIONE DEI PECCATI PER MEZZO DEL SUO NOME."

Dio può rendere pura ogni persona senza distinzioni,ci chiede in cambio di cercare la giustizia, di essere umili e timorati di Dio.
Questo chiede a noi credenti-omosessuali in particolare.
Alle persone che appartengono alla Chiesa e ai suoi ministri chiede di non giudicare gli uomini,di non considerare profano o immondo nessun uomo o donna.
Per mezzo di Gesù tutti siamo redenti e chi crede in Lui viene perdonato,non importa quale sia la sua colpa o mancanza.
Questa è la promessa che Dio fà ad ognuno di noi.
avatar
Elisabetta

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 55
Località : bardonecchia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum