Chiedetelo..

Andare in basso

Chiedetelo..

Messaggio  Rosa Elena il Lun Mag 23, 2011 4:53 pm

Inoltrato da Lorenzo, che si è indignato...

ma avete visto lo spot a favore dell'8x1000 alla chiesa cattolica, che la TV ci
propina su ogni rete ed in ogni ora?
beh, io ho deciso di proseguirlo.
......ovviamente a modo mio:

Chiedetelo!!!

Chiedetelo a Ratzinger,
che quando era prefetto per la dottrina della fede ha protetto i pedofili,
Chiedetelo a Woitila,
che non ha fatto nulla per proteggere Mons Romero,
ma che si faceva ritrarre sorridente al fianco di sanguinari dittatori,
Chiedetelo a mons. Migliore,
che non ha appoggiato la risoluzione ONU contro la discriminazione
dell'omosessualità,
Chiedetelo a Ruini,
che si è opposto al referendum sulla legge 40 (un autentico macello sul
corpo
delle donne)
Chiedetelo a Bagnasco e a tutti i prelati,
che vivono nel lusso, mentre c'è chi muore di fame,
Chiedetelo a quelli che deprecano l'uso del preservativo,
mentre si muore di AIDS,
Chiedetelo a quelli del "movimento per la vita",
che nei consultori praticano violenza psicologica alle donne
che, dopo una lunga sofferenza loro, decidono di abortire,

......e chiedetelo anche

a Beppino Englaro, e Mina Welby,
a Eluana Englaro, e Piergiorgio Welby,

a Andrea(*), abbandonato dalla moglie,
che si è sentito rispondere dal parroco:
"Ti siamo vicini, ma non puoi rifarti una vita",
a Martina(*), che una vita se l'è rifatta,
e per questo è stata esclusa dalla comunione,

A Giovanni(*), valido direttore della corale,
allontanato sostituito, per aver dichiarato la proria omosessualità,

A Luca (*),
a cui il parroco voleva negare la possibilità di sposare la fidanzata
inglese,
in quanto di religione anglicana,

A Daniele(*) e Mario(*), a Emma(*) e Fernanda(*),
che convivono, lavorano, pagano le tasse,
ma che non possono godere di alcun diritto,
perché, appena qualcuno li propone in parlamento,
alza la voce il monsignore di turno.

Ai tanti ragazzi gay e lesbiche,
che i loro genitori, su suggerimento magari del parroco,
sottopongono a discutibili "terapie riparative".

Ai bambini, a agli adolescenti,
che sono oggetto di morbose attenzioni da parte di preti, e religiosi vari,
o all'interno delle loro stesse famiglie,
Sì! quelle che qualche politico sacralizza come "vere, tradizionali,
naturali"


(*) nomi di fantasia, ma storie vere.
avatar
Rosa Elena

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 04.01.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum