Norme per il contrasto dell'omofobia e transfobia

Andare in basso

Norme per il contrasto dell'omofobia e transfobia Empty Norme per il contrasto dell'omofobia e transfobia

Messaggio  Eirene il Mer Mag 11, 2011 12:03 am

Pare, ripeto pare, che il prossimo 23 maggio (dopo il lavoro in commissione parlamentare) verranno discusse alla Camera alcune modifiche al codice penale volte a scoraggiare comportamenti omofobi e discriminatori. Su internet si sta facendo un po' di rumore, in ambienti interni ed interessati, perchè queste norme non vengano accantonate 'in silenzio'.

Sinceramente non capisco perchè si debba pensare a delle aggravanti solo per reati "commessi in ragione della omosessualità o transessualità della persona offesa" e non in generale a tutti i reati aggravati dal movente discriminatorio .Poi sulla severità o opportunità della pena c'è tanto di cui discutere.
Pero' mi piace molto l'idea all'articolo 2. Cito: "la sospensione condizionale della pena può essere subordinata, se il condannato non si oppone, alla prestazione di attività non retribuita in favore di enti o associazioni che hanno lo scopo di tutelare le persone omosessuali o transessuali contro le discriminazioni".
La maggior parte delle manifestazioni di discriminazione sono dovute all' ''ignoranza'' di chi le compie. Magari la vicinanza a certe realtà potrebbe aiutare queste persone a capire le ragioni dell'altro.

Comunque, incollo qua sotto per conoscenza il testo che verrà discusso in Parlamento. Passerà? Ne sentiremo parlare?
"ai posteri l'ardua sentenza".
Wink
......................

Fonte: Facebook, nota dal profilo pubblico di Paola Concia

Norme per il contrasto dell’omofobia e transfobia
9 novembre 2010

Art. 1

(Modifiche al codice penale)

1. Dopo l'articolo 599 del codice penale è aggiunto, in fine, il seguente articolo: “Art. 599-bis) (Circostanza aggravante). La pena è aumentata quando i delitti di cui ai Capi I (Dei delitti contro la vita e l’incolumità individuale) e II (Dei delitti contro l’onore) sono commessi in ragione della omosessualità o transessualità della persona offesa.

Le circostanze attenuanti, diverse da quella prevista dall'articolo 98 del codice penale, concorrenti con l'aggravante di cui al primo comma, non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena si operano sulla quantità di pena risultante dall'aumento conseguente alla predetta aggravante.”


2. Dopo l'articolo 615-quinquies del codice penale è aggiunto, in fine, il seguente articolo: “Art. 615-sexies) (Disposizione comune). La pena è aumentata quando i delittim di cui alle sezioni I (delitti contro la personalità individuale), II (delitti contro la libertà personale), III (delitti contro la libertà morale) e IV (delitti contro l’inviolabilità del domicilio) sono commessi in ragione della omosessualità o transessualità della persona offesa.

Le circostanze attenuanti, diverse da quella prevista dall'articolo 98 del codice penale, concorrenti con l'aggravante di cui al primo comma, non possono essere ritenute equivalenti o prevalenti rispetto a questa e le diminuzioni di pena sivbvw? operano sulla quantità di pena risultante dall'aumento conseguente alla predetta aggravante.”

Art. 2
(Lavoro di pubblica utilità)

1. Nel caso di reati aggravati ai sensi degli articoli 599-bis o 615-sexies del codice penale, la sospensione condizionale della pena può essere subordinata, se il condannato non si oppone, alla prestazione di attività non retribuita in favore di enti o associazioni che hanno lo scopo di tutelare le persone omosessuali o transessuali contro le discriminazioni, per un tempo determinato, comunque non superiore alla durata della pena sospesa, secondo le modalità indicate dal giudice nella sentenza di condanna.
Eirene
Eirene

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 20.02.10
Località : da definire

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum