Un Dossier su ‘Testimonianze di fede. I familiari cristiani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si raccontano’

Andare in basso

Un Dossier su ‘Testimonianze di fede. I familiari cristiani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si raccontano’ Empty Un Dossier su ‘Testimonianze di fede. I familiari cristiani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si raccontano’

Messaggio  Noemi il Gio Lug 07, 2011 12:52 am

‘Testimonianze di fede. I familiari cristiani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si raccontano’, questo è il titolo del dossier-inchiesta realizzato dalla pubblicista e scrittrice Lidia Borghi per il Progetto Gionata ([Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Venti pagine di testimonianze raccolte in tre mesi tra Foggia, Livorno, Milano e Genova per dare voce, per la prima volta in Italia, ai familiari cristiani di lesbiche, gay e transessuali. Testimonianze di madri, padri e sorelle credenti appartenenti a diverse tradizioni spirituali, tra cui seghnaliamo la madre di Vladimir Luxuria e la scrittrice Ursula Rütter Barzaghi, arricchite dai contributi offerti da alcuni sacerdoti cattolici italiani impegnati, da anni, in una pastorale dedicata alle persone con orientamento sessuale e con identità di genere “altri” e completati da una riflessione del teologo cattolico statunitense John J. McNeill.

Scrive Lidia Borghi, curatrice del Dossier del Progetto Gionata: “Mano a mano che analizzavo le testimonianze dei familiari e quelle dei preti impegnati nella cura pastorale di persone LGBT, mi sono resa conto che alcuni punti, più di altri, venivano da loro messi in evidenza, a proposito del travagliato rapporto che hanno con l'istituto cattolico, nel nostro Paese.
Prima di tutto […] il pieno riconoscimento dei loro figli, delle loro figlie, dei loro fratelli e delle loro sorelle da parte dei vertici del Vaticano, il ritorno al messaggio cristiano presente nei Vangeli che, secondo molti di loro, non fa più parte del magistero cattolico e, ultimo ma non per questo meno importante, il fatto che il cattolicesimo, che hanno teso a distinguere dalle loro origini cristiane, sta perdendo fedeli proprio a causa delle tante dichiarazioni che vedono nell'omosessualità agita una pratica “contro la natura di quello che Dio ha originariamente voluto.
Soprattutto, ho avvertito il loro sconforto, a volte la loro rabbia, oltre ad una profonda vergogna, nel momento in cui ad essere stati chiamati in causa, insieme a figlie e figli, sorelle e fratelli, sono stati loro stessi, in qualità di parenti stretti.
La volontà di queste persone è una ed una soltanto: contribuire, anche attraverso le loro testimonianze dirette, a mutare il quadro sociale di una nazione, quella italiana, la cui opinione pubblica continua a nutrirsi di pericolosi pregiudizi, anziché porsi – in modo evangelico – nella condizione di conoscere l'altro da sé per comprenderlo ed accettarlo”.

Non a caso le parole che, più di tutte, sono emerse dalle tante testimonianze dei tanti familiari con figli gay, lesbiche e trans sono: accoglienza, ascolto, condivisione, compassione, assenza di giudizio morale alcuno ed assoluzione.

Ma qualcuno ascolterà la loro voce?

Per leggere il dossier clicca su [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Testimonianze di fede. I famigliari cristiani di persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si raccontano


Dossier realizzato da Lidia Borghi* per il Progetto Gionata, 6 Luglio 2011

Sommario

LE TESTIMONIANZE DEI FAMIGLIARI ED I CONTRIBUTI DEI SACERDOTI
Una madre ancor giovane
Una madre ed un padre
Storia di una famiglia arcobaleno tra Genova e Savona
Un padre ed un prete
L'accoglienza di un presbitero salesiano
Una madre cattolica praticante
Una sorella cattolica si racconta
Maria e Tonino. Due genitori fuori dalle righe
Anna e Piero
Daniela, il buddhismo e il battesimo di Karen
Giancarla, l'IKEA e Giovanardi 9
Una riflessione del teologo statunitense John J. McNeill
Da un dialogo con mia madre
Da una conversazione telefonica con mio padre
Mila, Jacopo e l'attivismo civile
Michela, Vladimir e le malelingue
Donatella e Darianna. La morte e la rinascita
Ursula, Enrico e l'AIDS
L'intervista a GianFranca Saracino
CONCLUSIONI
Noemi
Noemi

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.12.09

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum