Il miracolo del Natale visto con gli occhi dei cristiani omosessuali

Andare in basso

Il miracolo del Natale visto con gli occhi dei cristiani omosessuali

Messaggio  Noemi il Dom Dic 26, 2010 10:11 pm

Quanti sono gli uomini e le donne che constatano con amarezza che «non c’è posto per loro»? Essere omosessuali o eterosessuali, anche in questo caso, non fa differenza.
A tutte queste persone vorremmo dire che come per Gesù, in quella notte a Betlemme, «non c’era posto» tutte le volte che ci ritroviamo in fondo a una chiesa e ci sentiamo estranei, Gesù è lì, accanto a noi; tutte le volte che che vediamo nello sguardo di qualcuno un sorriso di disprezzo, Gesù è lì con noi.
Con noi, perché come noi, anche lui ha fatto l’esperienza di chi non ha trovato posto nell’albergo dove dormono le persone «per bene» e, quando è nato, è stato deposto su una mangiatoia. Perchè gli esclusi, la notte di Natale, diventano i protagonisti.

Ascoltiamo perchè dalle voci di alcuni cristiani omosessuali che hanno scoperto che la loro 'fragilità' è diventata la stella cometa del loro cammino. Auguri a tutti di un buon disarmato Natale!



A Natale gli esclusi diventano i protagonisti. E tu dove sei?

Riflessioni di Gianni Geraci, del gruppo Guado di Milano, del 20 dicembre 2010

Nel suo Vangelo, Luca, descrive la nascita di Gesù con queste scarne parole: «Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro nell'albergo» (Lc 2,6-7).
Leggi tutto... http://www.gionata.org/credenti-omosessuali/testimonianze/alla-grotta-di-betlemme-gli-esclusi-diventano-i-protagonisti.-e-tu-dove-sei.html



La fragilità, stella cometa del nostro cammino

Riflessioni di Federica Mandato del gruppo Ressa di Trento del 19 dicembre 2010

Esistono momenti della vita in cui ha un senso diverso rivolgersi a Dio. Per esempio nella malattia, la propria e quella di chi abbiamo più vicino.
Essere omosessuali o eterosessuali non fa differenza, come direbbe il ministero nella sua campagna contro l'omofobia.
Leggi tutto... http://www.gionata.org/credenti-omosessuali/testimonianze/la-fragilit-stella-cometa-del-nostro-cammino.html



Giuseppe e Maria. Custodi del dono dell’Amore

Riflessioni del Rev. David Eck Asheville* tratte da jesuslovesgays (Stati Uniti) del 17 dicembre 2009, liberamente tradotte da B.L.R. Eglantyn

Forse non ti identifichi con nessuno dei personaggi di cui ho già fatto menzione (vedi i testi precedenti sugli angeli e i pastori) . Poiché è la storia di Maria e Giuseppe che muove maggiormente il tuo cuore. Se è questo il tuo caso, tu sei una di quelle persone che io chiamo CUSTODI DEL DONO DELL’AMORE.
Leggi tutto... http://www.gionata.org/biblioteca/tracce/giuseppe-e-maria.-custodi-del-dono-dell-amore.html



Perché, come omosessuale, mi sento parte della festa per la Sacra Famiglia

Riflessioni di Michael Bayly* tratto dal blog The Wild Reed (Stati Uniti) del 28 dicembre 2009, liberamente tradotto da Bruno

In occasione della recente festa della Sacra Famiglia, io e mia madre abbiamo partecipato alla Messa nella Chiesa cattolica romana dedicata a Sant’Agnese a Port Macquarie, in Australia. Mi trovavo infatti nella "Grande Terra del Sud", in visita dai miei genitori, parenti e amici, lontano dalla mia "altra casa" che si trova in Minnesota, USA.
Mentre ero seduto in attesa che iniziasse l'omelia mi preparavo ad una diatriba sulle minacce alla famiglia, come il matrimonio gay. Ma non c’era bisogno di preoccuparsi!
Leggi tutto... http://www.gionata.org/credenti-omosessuali/testimonianze/perch-come-omosessuale-mi-sento-parte-della-festa-per-la-sacra-famiglia.html



Siamo cristiani omosessuali. Perché restiamo nella nostra chiesa?

Testimonianza di Michal Anne Pepper* tratta da Whosoever Magazine (Stati Uniti) del Marzo/Aprile 1998, liberamente tradotta da Giacomo Tessaro

Provo un grande rispetto per un mio amico. È gay, caloroso, affascinante e affettuoso. È stato anche un membro attivo della nostra chiesa negli ultimi vent'anni. Nella nostra chiesa c'è una maggioranza di eterosessuali.
Nonostante la nostra chiesa sia diventata pubblicamente e ufficialmente inclusiva nei confronti delle minoranze sessuali alla metà degli anni '70, ci sono ancora moltissimi di quei piccoli dissensi, offese, discriminazioni e ingiustizie che si trovano in tutte le istituzioni radicate nella nostra cultura eterosessista.
Leggi tutto... http://www.gionata.org/credenti-omosessuali/testimonianze/siamo-cristiani-omosessuali.-perch-restiamo-nella-nostra-chiesa.html



Alla grotta di Betlemme con i pastori. Benvenuti gli esclusi

Riflessioni del Rev. David Eck Asheville* tratte da jesuslovesgays (Stati Uniti) del 15 dicembre 2009, liberamente tradotte da Sara M.

Appena gli angeli si furono allontanati da loro, verso il cielo, i pastori dicevano l'un l'altro: "Andiamo dunque fino a Betlemme, vediamo questo avvenimento che il Signore ci ha fatto conoscere". Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia.
Leggi tutto... http://www.gionata.org/biblioteca/tracce/alla-grotto-di-betlemme-con-i-pastori.-benvenuti-gli-esclusi.html



Il compagno di mio figlio. L'originale benedizione di una famiglia qualunque

Articolo di Tom Starnes dal Washington Post (Stati Uniti) del 4 gennaio 1998, liberamente tradotto da Cinzia de La Fonte di Milano

La famiglia Starnes si e` ritrovata per il raduno annuale domenica scorsa. Lo facciamo la domenica tra Natale e Capodanno da quasi 40 anni. Quest'anno ci siamo ritrovati a casa di Floyd e Carlos. Floyd e Carlos. Sembra cosi` difficile dirlo ora. Ma c'e` stato un tempo in cui ho dubitato che una cosa del genere sarebbe mai stata facile a dirsi per me.
Leggi tutto... http://www.gionata.org/genitori-figli/genitori/il-compagno-di-mio-figlio.-loriginale-benedizione-di-una-famiglia-qualunque.html
avatar
Noemi

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 27.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum