E’ morta l’inventrice del coming out

Andare in basso

E’ morta l’inventrice del coming out Empty E’ morta l’inventrice del coming out

Messaggio  joy il Mar Ott 12, 2010 8:21 pm

La scrittrice e giornalista statunitense Jill Johnston, matriarca del movimento lesbico internazionale e teorica del ‘coming out’, è morta il 18 settembre, per un infarto, nella sua casa di Hartford, nel Connecticut, all’età di 81 anni.
Nel 1969 entrò in contatto con il nascente Gay Liberation Front, nel 1973 portò Jill Johnston pubblicò il saggio ”Lesbian Nation: The Feminist Solution”. Fu il manifesto della nascita ufficiale del movimento lesbico americano.

Fu allora che la giornalista del ”Village Voice” affermò suscitando grande scalpore e scandalo: ”La parola chiave è come out (uscire fuori). Uscire fuori dal nascondiglio. Trovare la propria identità. Celebrare la propria sessualità”. Per la prima volta veniva teorizzata come scelta politica la necessità del ”coming out”, cioè dello uscire allo scoperto, di fare aperta dichiarazione pubblica di omosessualità.


Nei primi anni Settanta Jill Johnston divenne la paladina della causa lesbica, che in ”Lesbian Nation” aveva sostenuto che il movimento lesbico doveva essere di lotta rivoluzionaria per liberare l’omosessuale dalle sue ”oppressioni” e cambiare le convenzioni sociali che confinavano la sessualità alle famiglie monogame eterosessuali.

Jill e’ stata anche autrice di vari libri, tra i quali ”Mother Bound” (1983) e ”Paper Daughter” (1985).

Lascia sua moglie Ingrid Nyeboe, che aveva sposato nel 1993 in Danimarca e risposato nel 2009 nel Connecticut, e due figli avuti da un matrimonio precedente con Richard Lanham.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
joy
joy

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 29.12.09
Età : 107
Località : FIRENZE

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum