Scuola Cattolica licenzia insegnante lesbica

Andare in basso

Scuola Cattolica licenzia insegnante lesbica Empty Scuola Cattolica licenzia insegnante lesbica

Messaggio  joy il Ven Giu 04, 2010 9:19 pm

Vancouver, un’insegnante di musica e fondatrice di un coro per bambini ha dichiarato di essere stata licenziata dall’Accademia Little Flower, un istituto privato cattolico, presso cui era impiegata, dopo che i suoi datori di lavoro hanno scoperto che era lesbica.

Lisa Rayman ha comunicato l’accaduto attraverso il Network Pride Education, accusando l’istituto Cattolico di discriminazione nei suoi confronti per via del suo orientamento sessuale.

Il responsabile del social network ha pubblicato un comunicato, in cui spiegava che la docente era stata licenziata dai dirigenti scolastici dopo aver appreso del suo orientamento sessuale in seguito ad alcune informazioni fornite dai genitori degli studenti. Informazioni, quest’ultime, che erano state comunicate dalla docente stessa, la quale aveva comunicato ai suoi studenti che presto sarebbe diventata mamma insieme alla sua compagna lesbica.

Proprio per questo motivo, per l’esistenza di questa relazione omosessuale, le famiglie si sono subito preoccupate e spaventate che le loro figlie avrebbero potuto seguire l’esempio della docente, pertanto era necessario correre ai ripari.

Così la professoressa lesbica è stata invitata direttamente dai suoi dirigenti a rimanere a casa fino alla scadenza del suo contratto, ossia giugno e che fino a quella data avrebbe lavorato via posta elettronica.
Adesso l’insegnante lesbica dovrà valutare i suoi studenti su un corso che non ha mai tenuto soltanto attraverso la posta elettronica.

Eppure i dirigenti avevano assunto l’insegnante senza preoccuparsi del suo orientamento sessuale che alla fine è stata licenziata senza alcun preavviso.
Reimer era diventata istruttrice corale presso la Little Flower lo scorso anno e per questa posizione aveva lasciato il suo vecchio lavoro presso la scuola di Vancouver, dove spera di poter ritornare a settembre.

Studiare musica e dirigere un coro sembrava essere la realizzazione del suo sogno che è stato interrotto per colpa del suo orientamento sessuale, perché nonostante si parli di uguaglianza, si continua a giudicare e a punire le persone che scelgono di vivere la propria vita liberamente. Questa è la società oggi.

Sebbene le norme dei Diritti Umani siano applicate alle scuole pubbliche, la regolamentazione riguardante le scuole private è meno chiara. Negli anni recenti, le scuole Cattoliche sono state sottoposte ad un attento esame quando in Canada era stato denunciato un insegnante che aveva divorziato dal coniuge e per via di una relazione omosessuale.
joy
joy

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 29.12.09
Età : 107
Località : FIRENZE

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum